La Consulenza Psicologica alla coppia Infertile

La consulenza psicologica è parte integrante del trattamento dell’infertilità di coppia, in quanto le implicazioni psicologiche dell’infertilità indicano come la componente medica e psichica non possono essere separate.

Ogni centro di Riproduzione Medicalmente Assistita deve offrire uno spazio di consulenza e supporto psicologico a tutte le coppie che ne abbiamo necessità (legge 40/2004).

Le attività di consulenza e sostegno psicologico devono essere rese accessibili in tutte le fasi dell’approccio diagnostico terapeutico dell’infertilità, quindi in fase di comunicazione della diagnosi, durante il trattamento, in attesa del risultato e nel post-esito.

La consulenza non si pone soltanto come mezzo di contenimento dell’ansia e della frustrazione della coppia che arriva all’attenzione medica, né come risposta ultima, dopo il fallimento dei trattamenti medici, bensì come strumento di diagnosi e mezzo di prevenzione.

L’esperienza clinica nella PMA ha dimostrato quanto sia più utile lavorare sulle risorse psichiche delle coppie, in modo da migliorare la qualità della loro vita, favorire l’adattamento ad una situazione nuova, aiutarle ad affrontare il più serenamente possibile il percorso della PMA.

L’intervento clinico psicologico può essere individuale, di coppia o di gruppo.

In primo luogo viene effettuato un accurato esame della situazione psicologica e relazionale della coppia sia per valutare le presenza di componenti psicogene che possono concorre alla definizione della diagnosi di infertilità, sia per capire e preparare una proposta concreta e personalizzata di supporto e terapia psicologica che sarà comunque discussa con la coppia.

La storia e i bisogni di una coppia che per la prima volta si confronta con un problema di infertilità sono profondamente diversi da quelli di coloro che hanno alle spalle numerosi trattamenti falliti.

Infatti, un obiettivo importante della consulenza psicologica è quello di identificare le situazioni a rischio, selezionando per ogni singola coppia l’intervento più appropriato.

Un altro importante obiettivo dovrebbe essere quello di minimizzare l’impatto degli eventi medici che la coppia deve affrontare, tramite una costante informazione e presa di coscienza sugli esami specialistici da fare, sulle loro finalità, nonchè una serena valutazione dei risultati e dei conseguenti trattamenti. Questo serve a ridurre i sentimenti di ansia, la solitudine e perdita di controllo sulla situazione esperita.

Inoltre,la consulenza si rivela un prezioso aiuto nell’affrontare i trattamenti di fecondazione assistita ed il loro eventuale fallimento.

In linea di massima, l’obiettivo della consulenza psicologica alla coppia infertile è fare in modo che l’impatto psicologico ed emotivo non diventi un carico tale che poi si trasformi in un vero e proprio disagio psichico più strutturato per la persona e la coppia.

Quando i vissuti emotivi non hanno la possibilità di essere esplicitati attraverso il dialogo, possono ostacolare e compromettere anche l’efficacia delle terapie mediche.

In alcune circostanze può essere necessario un lavoro psicodiagnostico e psicoterapico, ma nella maggior parte dei casi, un lavoro psicologico di tipo preventivo aiuta le coppie ad affrontare con maggior serenità un cammino sicuramente spinoso e incerto, ma che attualmente, offre molte possibilità di essere genitori.



SE CREDI CHE QUESTO CONTENUTO POSSA ESSERE UTILE E VUOI CONTRIBUIRE ALLA SUA DIFFUSIONE, CONDIVIDILO ATTRAVERSO UNO DEI CANALI SOCIAL PRESENTI QUI SOTTO!

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail